Garuda, tra yoga e tai-chi, per il benessere psicofisico.

 

garuda

Si chiama Garuda, la nuova disciplina che promette tonicità ed elasticità.

Garuda, in Italia non è ancora molto conosciuta eppure questa disciplina, che s’ispira alla tradizione orientale, spopola all’estero. Adorata da Gwyneth Paltrow e Madonna, regala tonicità al corpo. Come? Grazie al mix tra yoga,danza e tai-chi.

Metodo d’allenamento ideato da James d’Silvia, racchiude i principi base del Pilates, le tecniche respiratorie dello Yoga e l’equilibrio della danza. Il nome deriva da un famoso volatile della mitologia Hindu, che cambia forma in relazione alla funzione che svolge. Proprio per questo si potrebbe definire il Garuda una sorta d’ibrido, un metodo in continua evoluzione.

Diviso in quattro classi, principiante, intermedio, avanzato ed esperto, tutti gli esercizi si sviluppano su di un principio base: evitare la ripetizione, il principale ostacolo per il cambiamento. Solitamente i moduli si svolgono a corpo libero, a terra su un materassino e difficilimente si utilizzano attrezzature specifiche. Garuda lavora nello specifico sulla muscolatura e l’allungamento. Tutti gli esercizi sono studiati in modo da favorire lo sviluppo di forza, resistenza e flessibilità. Ciò lo rende particolarmente indicato per chi desidera lavorare sulla postura. Non esistono limiti di età né di condizione fisica. Chiunque è libero di cimentarsi in questa attività, specie chi avverte il bisogno di scaricare lo stress quotidiano.

Non è un caso se spesso una lezione presenta elementi che ricordano la meditazione. Ogni movimento è seguito da una pausa o un allungamento. Questi, uniti alla musica orientale in sottofondo, favoriscono il rilassamento non solo fisico ma anche psicologico. Si tratta quindi di un percorso volto al riequilibrio tra mente e corpo. Un modo perfetto per dedicare attenzioni a sé stessi e ritrovare la giusta, equilibrata energia.

Per scoprire di più sul tipo di esercizi svolti nelle classi e provare a cimentarvi in questa attivià, visitate la pagina dedicata al nostro corso di Garuda Callanetica.

fitboxe

Fitboxe, il mix esplosivo tra fitness e arti marziali per eccellenza.

fitboxe

Dimagrire e scaricare? Via il peso e lo stress.

La fitboxe è un corso di fitness che prende in prestito movimenti e attrezzi dal mondo della boxe.

Questo mix esplosivo vede unirsi tutti i vantaggi tipici di un allenamento aerobico e l’occasione di imparare nuove tecniche di autodifesa.

Potenziamento muscolare, benefici per il sistema cardiovascolare, una delle più grandi innovazioni di questo tipo di allenamento è aver aperto al mondo femminile l’universo delle arti marziali e a quello maschile l’aerobica.

Questa particolare attività si adatta alle esigenze di più categorie di utenti. E’ consigliata per chiunque desideri dimagrire, grazie alla quantità di grassi e zuccheri bruciati in una sola seduta di allenamento. Anche chi vuole mantenersi in forma trova un’attività capace di prevenire malattie cardiocircolatorie. Poi c’è chi vuole rassodarsi, chi rilassarsi e chi semplicemente divertirsi.

Una sessione di fitboxe, può variare per durata dai 50 ai 70 minuti. Prevede solitamente le tre fasi che dovrebbero strutturare l’allenamento di qualsiasi disciplina sportiva. Il riscaldamento, il work-out, ovvero il vero e proprio allenamento e lo stretching finale. Prendendo spunto dallo sport agonistico, prevede ripetizioni di movimenti come pugni e colpi in aria o contro il sacco, piegamenti, e esercizi con manubri o pesetti. Completa poi l’allenamento con squat, affondi e salti.

Tutto questo accompagnato dalla giusta musica per mantenere costante il ritmo.

La fitboxe può essere, quindi, consigliata sia a chi vuole rimettersi in forma in tempi brevi sia a chi sta vivendo un periodo di forti tensioni o ha accumulato un notevole quantitativo di rabbia repressa.

Tonici dalla testa ai piedi, calorie bruciate, stress preso a pugni, è il corso ideale per chi vuole uno sport che avvicini dimagrimento e pillole di disciplina sportiva, vieni a provare il corso in tutte le palestre Universo

Jump: Palestra Universo.

Jump

Jump è un innovativo metodo di allenamento ormai diffuso in molte palestre italiane, soprattutto nella sua versione più famosa: l’allenamento Superjump di Jill Cooper.

Jumping Fitness assicura, infatti, tanto divertimento ma soprattutto tanti risultati visibili grazie al salto sul trampolino elastico. Il risultato sarà un eccezionale training bruciagrassi, tonificante, rilassante e alleato della salute cardiovascolare. Inoltre avendo lo stesso effetto di un massaggio drenante questo allenamento risulta essere anche un forte alleato contro la cellulite. Vengono tonificate cosce, glutei e addome, senza appesantire schiena e caviglie.

Durante una lezione si salta continuamente sul trampolino elastico seguendo i movimenti di esperti istruttori e a ritmi alternati della musica. Questo permette di non mettere a repentaglio la salute e l’integrità delle articolazioni di ginocchia e caviglie ma, al contempo, di bruciare molte calorie, considerate che in soli 30 minuti di allenamento si arrivano a bruciare fino a 400 kcal, e il tutto divertendosi.

Di base si tratta di una combinazione di salti veloci e lenti, di varia intensità e altezza. Si combinano poi anche passi direttamente presi dall’aerobica classica, sprint dinamici e lavoro di potenziamento. Per cui si rafforza il corpo nella sua interezza ma agisce anche sulla mente.

Insomma un toccasana, soprattutto se fatto nei momenti in cui si è particolarmente stanche in quanto è in grado di ricaricare le pile, conciliare il sonno e rinforzare le articolazioni.

Allora, venite a provarlo nelle Palestre Universo… unico effetto collaterale, Relax e tanto Buonumore!!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Acquagym tutti i benefici

Acquagym tutti i benefici | Palestra Universo|.

Acquagym tutti i benefici

Acquagym Prato – Palestra Universo!

Rispetto agli sport “d’aria”, l’Acquagym, ovvero la ginnastica in acqua, ha un effetto “allenante” superiore.
Probabilmente per questo è una delle discipline fitness di maggior successo fra le donne di ogni età, infatti, snellisce, tonifica, non fa sudare e soprattutto, è divertente.

Sono almeno due le peculiarità che ne hanno garantito un successo così alto: non è faticosa come lo sport “all’asciutto” e garantisce risultati rapidi e a volte persino migliori delle classiche proposte fitness. Lavorando in acqua, tutte le parti del corpo sono costantemente massaggiate, il che contribuisce al rassodamento della pelle e dona un immediato effetto più levigato e compatto.

Proviamo allora a vedere quali e quanti benefici si celano nel corso di acquagym.

Partiamo col dire che oltre che fare molto bene alla salute, l’acquagym è anche un’attività ricreativa, divertente che si svolge seguendo il ritmo della musica ed in compagnia di altre persone, favorendo quindi anche la socializzazione.

Inoltre:

– Fa dimagrire e soprattutto modella il corpo senza il rischio di fare aumentare troppo la massa muscolare, come spesso avviene con gli esercizi in palestra.

– Aiuta a combattere in modo davvero efficace la cellulite, mentre vengono eseguiti gli esercizi si sfrutta la pressione dell’acqua — 800 volte superiore a quella dell’aria – che ha un effetto benefico sui tessuti adiposi

– Aumento del potenziale muscolare

– Allungamento dei muscoli

– Rimodellamento della silhouette (vita assottigliata, petto tonificato, schiena rinforzata, braccia, cosce e gambe affusolate, glutei rassodati e ventre più piatto)

– Incrementa la resistenza di cuore e polmoni

– Migliora la circolazione sanguigna e linfatica, combattendo efficacemente il senso di pesantezza agli arti inferiori, le varici e la ritenzione idrica

– Cura l’artrosi (ricordiamo che l’acquagym nasce proprio come ginnastica riabilitativa per poi diventare sport a tutti gli effetti).

Certamente un allenamento adatto a tutti. Perfetta per chi ha problemi alle articolazioni o alla colonna vertebrale, consigliata anche per chi soffre di artrosi, adatta anche in gravidanza, praticabile anche da chi non sa nuotare…

Ideale per le persone in sovrappeso. L’acqua attenua il peso del corpo aiutando a sentirsi agile e ad eseguire i movimenti senza sollecitare troppo le articolazioni. Consigliato durante la gravidanza, poichè non vi è alcun pericolo di impatti traumatici. Largamente diffuso anche tra i soggetti più anziani. Per tenersi attivi e migliorare il proprio stile di vita senza rischi per le articolazioni. Sopratutto, ideale per le persone che devono seguire un percorso di riabilitazione; come visto infatti la ginnastica in acqua nasce proprio come tecnica dolce per ripristinare la funzionalità delle articolazioni.

Infine, è uno sport davvero divertente, oltre ad aiutarci con la linea migliora notevolmente l’umore! Gli esercizi a tempo di musica, permettono di scaricare le tensioni e lo stress . Questovi farà sentire meglio con voi stessi lasciando sfogare tutto l’accumulo della routine quotidiana.

L’acquagym possiede tutti i requisiti necessari per avvicinare e appassionare al fitness anche le più incostanti.

Contattate adesso le nostre sedi – Prato, Pistoia, Empoli, Montemurlo – per avere maggiori info sui corsi!

Salva

Salva

Cosa è il CORE?

Semplicemente potrebbe rappresentare il tronco, ma è molto di più, è il nucleo del nostro corpo! Idealmente un Cubo, con 6 facce, ogni faccia una struttura muscolare. Superiormente il Diaframma, anteriormente la parete addominale con tutti i suoi strati, inferiormente il pavimento pelvico, posteriormente il quadrato dei lombi e lateralmente i muscoli obliqui.

Ma a cosa serve realmente allenare il CORE?

Cercando di semplificare il concetto riporto questa frase di Hatfield: “you cannot fire a cannon from a canoe” non puoi sparare con un cannone da una canoa, gran parte dell’ energia viene dispersa perché la canoa non può mantenere quella posizione, e questo è quello che accade quando il nostro CORE non lavora o non è sviluppato nel modo più corretto. Qualsiasi forza viene generata da un distretto del nostro corpo e che deve essere trasmessa ad un altro,  anche semplicemente il prendere un vaso da terra spingendo con le gambe, se non si ha un CORE forte, questa forza verrà in parte dispersa rendendo il gesto meno efficacie e pericoloso. Pericoloso per cosa? Per esempio la vostra colonna vertebrale; la maggior parte dei dolori di schiena sono dovuti proprio a un CORE poco forte e stabile. Che ci crediate o meno, un semplice allenamento di addominali non è nulla di più lontano da un allenamento mirato per il miglioramento del Core e della vostra parete addominale. Questo allenamento core veloce ma pieno di energia si concentra sulla costruzione della forza e della stabilità del corpo tramite una combinazione di esercizi e movimenti che terranno in costante tensione addominali, e tutti gli altri muscoli che costituiscono il vostro nucleo.

.
ESEGUIRE OGNI ESERCIZIO PER 1Min, 5 RIPETIZIONI DEL CIRCUITO PER UN TOT. DI 20Min DI ALLENAMENTO

  • Planks e gambe al petto

Sdraiati supino, pancia verso il basso, piega i gomiti e appoggia gli avambracci al pavimento tenendo i gomiti in linea alle spalle, alza il petto e raddrizza il corpo fino a formare una linea retta dalla testa ai piedi, parallela al suolo e mantieni la posizioni contraendo al massimo tutti i muscoli del corpo (addominale, glutei, braccia e gambe); da questa posizione inizia a portare, in maniera alternata, le gambe al petto portando il ginocchio sotto lo sterno. Eseguilo per il tempo massimo che riesci a sostenere.

  • Planks braccia tese e gambe al petto

Sdraiati supino, pancia verso il basso, piega i tieni le braccia tese come se dovessi fare dei piegamenti ma con le mani larghezza delle spalle; alza il petto e raddrizza il corpo fino a formare una linea retta dalla testa ai piedi, parallela al suolo e mantieni la posizioni contraendo al massimo tutti i muscoli del corpo (addominale, glutei, braccia e gambe); posiziona entrambi i piedi su un pezzo di carta in grado di scivolare sul pavimento. Da questa posizione inizia a portare, in maniera alternata, entrambe le gambe al petto portando le ginocchia sotto lo sterno. Eseguilo per il tempo massimo che riesci a sostenere.

  • Planks su due appoggi 

Sdraiati supino, pancia verso il basso, piega i tieni le braccia tese come se dovessi fare dei piegamenti ma con le mani larghezza delle spalle; alza il petto e raddrizza il corpo fino a formare una linea retta dalla testa ai piedi, parallela al suolo e mantieni la posizioni contraendo al massimo tutti i muscoli del corpo (addominale, glutei, braccia e gambe); da questa posizione stacca un braccio portandolo in avanti e la gamba opposta, mantieni per 3 secondi questa posizione e ripeti dall’altro lato. Eseguilo per il tempo massimo che riesci a sostenere.

  • Cucchiaino

Siediti, rimani in equilibrio solamente poggiando sui glutei a terra. Tieni le gambe raccolte e sollevate, mani lungo i fianchi e schiena dritta con lo sguardo rivolto in avanti. Rimani in questa posizione per il tempo che riesci a sostenere, recupera qualche secondo e ricomincia fino al raggiungimento di un minuto di lavoro.

.

State facendo esercizio cardiovascolare ogni giorno e non vedete alcun risultato in quanto a miglioramento di prestazione o perdita di peso?

Rimanete su un tapis roulant, una cyclette o una macchina ellittica per più di 30 minuti ogni giorno?

State facendo un errore!

Molti associano il dimagrimento esclusivamente all’attività cardiovascolare e i metodi d’allenamento ‘brucia grassi’ più conosciuti prevedono di lavorare con esercizi aerobici tipo corsa o cyclette, ad una frequenza cardiaca costante che si attesta intorno al 65/75% della frequenza cardiaca massimale. L’attività cardio è una componente importante nel processo di dimagrimento ma per ottenere risultati più efficaci l’attività aerobica dovrebbe essere abbinata ad un allenamento contro resistenza eseguito in palestra.

La differenza sostanziale è che, mentre gli esercizi ad intensità costante “bruciano grassi” solamente durante l’allenamento, quelli ad alta intensità consumano calorie anche dopo l’allenamento grazie a quello che viene definito dal concetto di EPOC (excess post  exercise oxigen consumption), ovvero il risultato di una serie di processi biochimici  le cui funzionalità devono essere garantite dal giusto apporto di ossigeno al termine della prestazione, aumentando così il consumo di ossigeno post allenamento.

La metodica di allenamento H.I.I.T.(high intensity interval training) potrebbe essere la vostra soluzione. Una sessione di allenamento in cui si utilizza questa metodica  può durare anche solo 20 minuti ed è costituita da un periodo di riscaldamento a cui seguono delle ripetizioni di esercizi ad alta intensità, intervallati da momenti di recupero attivo. Ciò rende l’allenamento più “divertente” e più breve apportando dei benefici migliori anche sotto il profilo psicologico.

Quindi i vantaggi sono molteplici, e oltre ad una più alta perdita di grassi, dovuta all’aumento del metabolismo basale e degli enzimi che bruciano i grassi, otterrete anche un incremento della muscolatura in tempi ridotti grazie ad una produzione maggiore di testosteroneIl numero delle ripetizioni, la loro durata e il tempo di recupero sono tutte variabili che vengono modificate, oltre che dai vari protocolli utilizzati, anche in funzione del grado di allenamento personale.

Qual è la metodica H.I.I.T. migliore?  il Dr. Izumi Tabata, un ricercatore giapponese che ha studiato le prestazioni atletiche ha protocollato il metodo di allenamento Tabata presso l’Istituto Nazionale della Salute e dell’Alimentazione di Tokyo in Giappone. Il Tabata Training si pone sia gli obiettivi di dimagrimento che di crescita muscolare attraverso un programma unico da svolgere in breve tempo e con progressi percepibili già dopo 3 mesi di lavoro a fronte di 15/20 minuti al giorno di allenamento per 2/3 volte a settimana

Creare il tuo modello di Tabata è semplicissimo:

  • Warm up con 3-5 minuti di camminata sul tapiroulant con una velocità massima di 5 km/h
  • Scegli 8 esercizi alternandoli per tutti i distretti corporei
  • Imposta il timer sul tuo smartphone 20″ di lavoro e 10″ di riposo per un totale di 4 minuti a giro incrementando il grado di allenamento sarà possibile incrementare sia il numero di giri di Tabata sia il livello di difficoltà dei singoli esercizi                              
  • Ricorda sempre di non superare mai i 20 minuti ovvero 5 giri di tabata

BUON ALLENAMENTO!