Isotonic Training

Isotonic Training: prossimamente nelle nostre sale…

Isotonic Training

 

L’isotonic training è una tipologia di allenamento che sicuramente renderà il tuo workout meno stereotipato, più motivante ed anche più divertente.

Il programma è realizzato sia a corpo libero che attraverso l’ausilio di piccoli attrezzi. E,  può tranquillamente sostituire l’allenamento in sala pesi.

“Il tuo corpo diventa il vero attrezzo di cui hai bisogno” per allenarti e restare in forma!

L’isotonic training è un allenamento che sfrutta il movimento isotonico, un tipo di contrazione muscolare.

L’esercizio isotonico mantiene il muscolo ad una tensione costante per tutto il suo range di movimento – Jonathan Sabar, trainer certificato ACE, NCSF, ISSA

La contrazione comunemente chiamata isotonica (a tensione costante) si ha quando un muscolo si accorcia spostando un carico che rimane costante per l’intera durata del periodo di accorciamento.

Tale condizione è puramente teorica. Non è possibile infatti mantenere una tensione muscolare costante durante il movimento di contrazione e dunque al variare degli angoli articolari.

Tuttavia è di uso comune definire come isotonica una semplice contrazione dinamica. Ovvero una contrazione muscolare alla quale segue il movimento delle porzioni di scheletro interessate.

Essa si può dividere in due fasi:

– Fase concentrica o positiva. Quando il muscolo si accorcia sviluppando tensione. (Ad es. sollevando un peso).
– Fase eccentrica o negativa. Quando il muscolo si allunga sviluppando tensione.  (Ad esempio riabbassando lentamente lo stesso peso).

La maggior parte dei regimi di esercizi comprendono esercizi isotonici.

Probabilmente avete già familiarità con molti di loro, quali:

  • Squat;
  • Sollevamento;
  • Pullups;
  • Bench presses;
  • Stacchi;
  • Deadlift.

Isotonic Training è proprio un nuovo allenamento tonificante e dimagrante. Che prevede dei circuiti con macchine isotoniche e cardio.

Il risultato è un allenamento fluido, che non annoia grazie all’alternanza di diversi esercizi.

Bisogna far attenzione a non confondere gli esercizi isotonici con quelli definiti “isometrici”.

Durante una contrazione isometrica, il muscolo non cambia la sua lunghezza. Cosa che invece avviene negli esercizi isotonici.

Benefici dell’Isotonic Training.

La maggior parte degli esercizi isotonici sono conosciuti, popolari e non richiedono attrezzature speciali.

Sono semplici e di facile esecuzione per la maggior parte delle persone. Poiché sono affini ai movimenti che si eseguono ogni giorno al di fuori della palestra.

Ecco perché i movimenti isotonici sono tutti riproducibili biomeccanicamente nella vita di ogni giorno.

È dunque importante eseguirli utilizzando la tecnica corretta.

Quello da noi proposto può considerarsi un allenamento che mira al miglioramento delle prestazioni in molteplici sport.

È  “funzionale” alla maggior parte delle attività quotidiane. Migliorando la performance delle stesse.

Gli esercizi previsti hanno un’azione benefica sul metabolismo osseo. Da non sottovalutare è il fattore “antiage” che ne consegue. Specialmente per coloro che si trovano in un momento ormonale delicato, come la menopausa.

Un ulteriore beneficio è legato al metabolismo dei grassi corporei. Questi vengono utilizzati a scopo prettamente energetico permettendo così la diminuzione della massa grassa e il conseguente aumento della massa muscolare (tono muscolare).

Tra gli altri benefici fisiologici, è bene citare la diminuzione della pressione arteriosa.

Ma anche la diminuzione del colesterolo cattivo, il miglioramento delle funzioni cardio-respiratorie e una maggiore capillarizzazione della fibra muscolare.

Dunque, si tratta di un allenamento che permette di ottenere effetti benefici mirati e intensivi con un impegno di tempo relativamente contenuto.

Ottimo per gli sportivi professionisti e semi-professionisti.  Isotonic Training si può modellare sulle necessità di chiunque; scegliendo gli esercizi e l’intensità giusti per l’obiettivo da conseguire.

Gli obiettivi principali del programma “isotonic training” sono: migliorare lo sviluppo della forza resistente ed il tono muscolare ed il miglioramento della coordinazione e dell’elasticità muscolare.

Non bisogna poi trascurare che questo tipo di allenamento, provoca miglioramenti alle strutture legamentose e tendinee. Aiutando nella prevenzione agli infortuni, migliorando la postura e sviluppando una maggiore stabilità articolare.

È inoltre ridotta al minimo la possibilità di provocare tensioni lombari.

Isotonic Training: tanti vantaggi e qualche svantaggio.

Tra gli svantaggi dell’allenamento isotonico, annoveriamo lo stress miofibroso.

I muscoli diventano abbastanza doloranti durante e dopo l’esercizio fisico. Le sensazioni di fatica durante l’allenamento sono dovute alla produzione di acido lattico. Quelle percepite post workout invece sono dovute dalla microlacerazione miofibrosa.

L’isotonic training può creare un eccessivo accorciamento dei muscoli se non riusciamo a fare sedute di allungamento dinamico e di scarico neuro-fisiologico-muscolare.

La struttura della lezione, come si può già capire, sarà diversa a seconda dell’obiettivo.

A differenza di tutti i corsi proposti in sala fitness, che appartengono alla famiglia delle discipline musicali, questo protocollo non richiede necessariamente da parte dell’istruttore la conoscenza della musica. Questa verrà utilizzata soltanto come spinta motivazionale per la riuscita della stessa.

Questa nuova attività sarà presto disponibile all’interno dei Centri Universo!

Intanto potete scoprirne di più partecipando alla convention del 24 e 25 Giugno!

Per Info 0574575184